Navigazione veloce

Dislessia Amica Livello Avanzato: il nuovo progetto formativo per le scuole

Dislessia Amica Livello Avanzato è un percorso formativo realizzato dall’Associazione Italiana Dislessia (AID) con Fondazione TIM, come promotore e sostenitore del progetto e di intesa con il MIUR.

L’obiettivo è proseguire il percorso intrapreso con Dislessia Amica, negli anni scolastici 2016/2017 e 2017/2018, per ampliare le conoscenze e le competenze dei docenti, necessarie a rendere la scuola realmente inclusiva per tutti gli alunni ed in particolar modo per coloro che presentano Disturbi Specifici di Apprendimento.

Scopri di più sulla prima edizione di Dislessia Amica

Dislessia Amica Livello Avanzato consiste in un percorso formativo gratuito, su piattaforma e-learning, fruibile da tutti gli Istituti scolastici italiani, statali e paritari, ed accessibile all’intero corpo docente di ogni ordine e grado, dalla Scuola dell’Infanzia alla Scuola Secondaria di Secondo Grado.

Attraverso percorsi metodologici, materiali di approfondimento, indicazioni operative e video lezioni, il corso si propone di orientare la didattica e la struttura organizzativa della scuola al fine di valorizzare ed incentivare modalità e strategie di apprendimento più funzionali per gli studenti con DSA.

Dislessia Amica Livello Avanzato rientra nel progetto Dislessia 2.0 Soluzione Digitale di Fondazione TIM.

La struttura del corso

Il percorso si svolge in modalità e-learning, senza vincolo orario di collegamento online: ogni docente avrà quindi la possibilità di studiare i materiali presenti nella piattaforma in base alle proprie esigenze.

Il corso, realizzato con contenuti completamente nuovi rispetto alla prima edizione, ha una durata di 50 ore (riconosciute nell’attestato di partecipazione) e sarà strutturato in due fasi:

PRIMA FASE

La PRIMA FASE prevede cinque MODULI obbligatori e comuni per tutti i docenti di ogni ordine e grado di scuola:

  • MODULO 1
    Funzioni esecutive e processi d’apprendimento.
    Diagnosi e PDP.
  • MODULO 2
    Osservazione sistematica: funzione e strumenti operativi.
    Potenziamento dei prerequisiti dell’apprendimento nella scuola dell’Infanzia.
  • MODULO 3
    Buone prassi per l’acquisizione delle strumentalità di base: lettura, scrittura e calcolo.
    Strategie efficaci per lo sviluppo delle competenze.
  • MODULO 4
    Evoluzione dei disturbi specifici dell’apprendimento nella scuola secondaria.
    Didattiche inclusive e innovative per l’apprendimento significativo.
  • MODULO 5
    Valutazione e orientamento degli studenti con Disturbo specifico dell’apprendimento.
    Didattica accessibile e approccio metacognitivo.

Al fine di verificare il livello di apprendimento dei contenuti proposti, il docente, dopo ogni Modulo dovrà svolgere un questionario valutativo, il cui superamento garantirà l’accesso al Modulo successivo.

Ogni questionario è composto da 6 domande a risposta chiusa, con 4 opzioni di risposta, di cui solo una è quella corretta.

Se il questionario verrà eseguito correttamente per intero al primo tentativo, si potrà accedere direttamente al passaggio successivo.

In caso di risposta/e errata/e il sistema riproporrà al docente esclusivamente le domande a cui è stata data risposta sbagliata. Il docente avrà a disposizione altri due tentativi per completare il questionario. Se tutte e tre le possibilità avranno esito negativo, non sarà più possibile affrontare il questionario e non si potrà più proseguire il corso.

Una volta completati con successo i cinque moduli, il docente dovrà rispondere ad un questionario di gradimento, ultimato il quale potrà accedere alla SECONDA FASE del percorso formativo.

SECONDA FASE

La SECONDA FASE del percorso formativo sarà caratterizzata da contenuti specifici relativi al grado scolastico di appartenenza del docente iscritto:

  • Contenuti specifici per docenti della scuola dell’infanzia
  • Contenuti specifici per docenti della scuola primaria
  • Contenuti specifici per docenti della scuola Secondaria di Primo Grado
  • Contenuti specifici per docenti della scuola Secondaria di secondo Grado

Al completamento dello specifico percorso il docente dovrà compilare obbligatoriamente il relativo questionario non valutativo, composto da 10 domande a risposta chiusa, con 4 opzioni di risposta

Qualora il docente non selezioni la risposta esatta, riceverà in automatico indicazioni su dove recuperare, all’interno dei moduli, la nozione per rispondere correttamente.

Il Docente avrà comunque l’obbligo di compilare in maniera esatta tutto il questionario, avendo a disposizione un numero illimitato di tentativi di risposte.

Una volta ultimata anche la SECONDA FASE ed il relativo questionario di gradimento, il docente avrà completato il corso e conseguirà l’attestato di partecipazione all’evento formativo.

Per completare con successo il percorso formativo bisogna quindi studiare tutte le lezioni, visionare tutti i video, rispondere correttamente ai questionari entro la durata del turno a cui l’Istituto scolastico di appartenenza si è iscritto. Non si accettano deroghe: scaduto il termine non si può più proseguire il corso.

Il corso si svolge interamente su piattaforma e-learning, pertanto non sono previsti orari di frequenza. Il corso è accessibile online dal docente in qualsiasi momento.

Quali docenti possono accedere

Il corso è aperto solo ai docenti di istituzioni scolastiche, statali e paritarie, che vengono iscritti al progetto dal proprio dirigente scolastico. Non possono quindi partecipare i singoli docenti di scuole che non aderiscono al progetto.

Al percorso formativo sono ammessi i docenti delle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di I grado e secondarie di II grado.

Il corso è aperto sia ai docenti di ruolo sia a quelli non di ruolo, siano essi curriculari o di sostegno.

Quanti docenti possono accedere

Tutti gli Istituti Scolastici (inclusi quelli che hanno partecipato alla prima edizione di Dislessia Amica) devono iscrivere un numero minimo di docenti (vedi indicazioni sotto riportate) e possono iscrivere un massimo di 60 docenti.

Gli Istituti Comprensivi devono iscrivere insegnanti di tutti i gradi scolastici che compongono l’organico della scuola.

N.B. Le scuole che hanno aderito alla prima edizione di Dislessia Amica potranno iscrivere sia i docenti che hanno partecipato al precedente corso (con successo o meno) sia nuovi docenti.

SCUOLE STATALI

  • 15 per gli istituti omnicomprensivi
  • 15 per istituti comprensivi
  • 15 per le scuole secondarie di 2° grado
  • 10 per i circoli didattici
  • 10 per le scuole secondarie di 1° grado (ex scuole medie) non afferenti a un istituto comprensivo

SCUOLE PARITARIE

  • 6 per le scuole dell’infanzia paritarie
  • 6 per le scuole primarie paritarie
  • 6 per le scuole secondarie di 1° grado paritarie
  • 6 per le scuole secondarie di 2° grado paritarie

I Centri di Formazione Professionale possono partecipare al corso iscrivendo un numero minimo di 6 docenti (clicca qui per le istruzioni).

Per scoprire tutti i requisiti di partecipazione e certificazione delle scuole, clicca qui.

Come possono iscriversi le scuole

Tutti gli istituti interessati a partecipare, anche quelli che hanno svolto il precedente Corso di Dislessia Amica, dovranno visitare la pagina “registrazione ed inserire il codice meccanografico del proprio istituto scolastico.

Nel caso in cui l’istituto risulti già in elenco (in quanto ha partecipato anche con esito negativo alla prima edizione di Dislessia Amica) non dovrà registrarsi nuovamente e potrà direttamente selezionare, tramite un menu a tendina, il turno scelto per lo svolgimento del Corso.

Se l’istituto invece non risulta in elenco, il Dirigente scolastico dovrà seguire tutto l’iter di iscrizione, compilando per esteso tutti i campi del form, incluso il turno di partecipazione.

Una volta completata la procedura di iscrizione, l’istituto riceverà quindi una mail di conferma, con le credenziali ed il link di accesso all’area riservata delle scuole, che nel caso degli Istituti che hanno partecipato al precedente progetto, saranno invariate.

Ogni Istituto Scolastico potrà scegliere a quale turno formativo partecipare, fra i 3 sotto riportati:

  • Primo turno (marzo-maggio 2019) – scadenza iscrizione 28 febbraio 2019
  • Secondo turno (ottobre-dicembre 2019) – scadenza iscrizione 30 settembre 2019
  • Terzo turno (gennaio-marzo 2020) – scadenza iscrizione 31 dicembre 2019

Ogni Istituto Scolastico può partecipare ad un solo turno di formazione, fra i 3 sopra elencati, e tutti i docenti iscritti dalla scuola devono svolgere il percorso formativo nel turno scelto dalla scuola.

Per rendere attivo il profilo dell’istituto scolastico, e consentire quindi ai docenti di partecipare al percorso formativo, il Dirigente Scolastico dovrà:

  • completare l’anagrafica della scuola
  • completare il questionario di ingresso
  • iscrivere almeno il numero minimo di insegnanti (vedi paragrafo sopra)

Ogni istituto scolastico può iscrivere al percorso formativo nuovi docenti (fino al limite massimo di 60) anche a turno iniziato. Tutti gli insegnanti dovranno comunque completare l’intero corso entro la fine del periodo previsto dal turno prescelto.

Le scuole che hanno aderito alla prima edizione di Dislessia Amica potranno iscrivere sia i docenti che hanno partecipato al precedente corso (con successo o meno) sia nuovi docenti.

 

Centri di Formazione Professionale

I Centri di Formazione Professionale interessati a partecipare al corso di formazione non possono registrarsi autonomamente e devono contattare il servizio di assistenza di Dislessia Amica.

Attestato di partecipazione

Affinché un istituto possa ottenere la certificazione di scuola ”Dislessia Amica – livello avanzato” è necessario che almeno il 60% dei docenti iscritti al corso completi con successo il percorso formativo nel tempo prestabilito (la durata del turno).

Il singolo docente riceve un attestato di partecipazione al termine del percorso formativo solo se ha approfondito i contenuti di tutti i MODULI e completato i questionari nel tempo prestabilito.

 

ACCEDI ALLA PIATTAFORMA

TUTORIAL e FAQ

 

 


Docenti partecipanti che hanno completato con successo il percorso formativo 2016/2017: 96%

attestato sad